Sviluppatore software 

interactive installations guru 

Nasce nel 1967, senza idee precise. Si prende tempo fino al 1982, anno in cui si imbatte in un home computer Sinclair ZX 80. Rimane folgorato e decide che da grande svilupperà software. Anche se il percorso formativo sembra tracciato, procedere in linea retta gli pare contro natura - come d'altronde l'idea di programmare applicazioni gestionali in una banca. Adotta dunque la strategia del flipper: urtare violentemente ovunque e rimbalzare via. Prova ad abbinare la programmazione con tutto. Studio. Musica. Grafica. Fumetto. Scrittura. Sul filo del tilt, nel 1996 collide col fungo respingente della videoarte e rimbalza a tutta birra nel tunnel dell'interattività. Si ritrova catapultato in una zona tutta nuova del flipper dove, con rinnovato entusiasmo, rimbalza furiosamente fra musei e teatri, accademie ed officine, video digitale, videogiochi, CAD-CAM, elettronica industriale. In tutta questa confusione l'unica idea precisa che riesce farsi è che l'importante è mantenere la quantità di moto.