IO (R)ESISTO (2015 - 2017)

 

monologo storytelling con Alex Bellini

 

testi di Alessio Mazzolotti e Alex Bellini

art direction di Roberta Gaito e Remo Martingano

disegni originali di Giorgio Tusa

motion graphic design di Enrico Meloni

musiche di IOKOI

sviluppo software di Buildo

regia di Alessio Mazzolotti

produzione The 5th Element con Fishbone Creek

 

ALEX BELLINI RACCONTA L’AVVENTURA DI ERNEST SHACKLETON E DEI SUOI COMPAGNI.

Nel 1914 ventotto uomini partono a bordo della nave Endurance per affrontare la più audace delle imprese polari mai tentate: la traversata a piedi del Continente Antartico. A capo della spedizione è sir Ernst Shackleton, già protagonista di altre avventure sui ghiacci e che, solo sei anni prima, non è riuscito a conquistare per primo il Polo Sud, pur essendo giunto a poche miglia dal traguardo. Anche i ventotto dell’Endurance falliscono nel loro intento e non si avvicinano minimamente al loro obiettivo. Riescono però, grazie al loro leader, a salvare le proprie vite. Dopo quasi due anni di incubo, fra disperate marce sul ghiaccio e rocambolesche navigazioni su scialuppe di salvataggio, gli uomini tornano in contatto con la civiltà e fanno finalmente ritorno in patria. Alex Bellini ripercorre la storia della missione facendone rivivere suggestioni e pericoli, eroismo e squisita umanità, esplora la complessa figura di un leader, Shackleton, che è l’emblema del capo carismatico costantemente dedito al destino della propria squadra, ne esplora i tormenti, in una costante alternanza fra narrazione storica e personalissima digressione sul proprio vissuto. Alex e Ernst, a tratti, sembrano la stessa persona… 

Alle spalle di Alex Bellini si materializza una narrazione per immagini e grafiche, una suggestione che accompagna il suo racconto, un aiuto per lo spettatore nel visualizzare luoghi, date e situazioni, un’enfasi su concetti e parole-chiave. Tutto ha il sapore di un vecchio diario di viaggio nel quale trovano spazio foto d’epoca, appunti, carte geografiche, ritagli di giornale e disegni, una affascinante mappa dell’immaginario dello spettacolo.

LOCANDINA